Godetevi pure il sole, ma non dimenticate di proteggere la pelle e i capelli

Appena si mostra un raggio di sole, non vogliamo altro: uscire all’aperto e goderci la vita. Perfino i più piccoli con il sole escono dal letto un po’ prima e i week end estivi sono i più belli. Le discussioni, anche accese, che vorticano intorno alla questione sole, e alle modalità con cui proteggerci, ci fanno a volte dimenticare l’importanza dei suoi raggi per la nostra vita. Il sole è fondamentale per la nostra salute! È grazie al sole che il nostro corpo...

Appena si mostra un raggio di sole, non vogliamo altro: uscire all’aperto e goderci la vita. Perfino i più piccoli con il sole escono dal letto un po’ prima e i week end estivi sono i più belli.

Il sole è vita

Le discussioni, anche accese, che vorticano intorno alla questione sole, e alle modalità con cui proteggerci, ci fanno a volte dimenticare l’importanza dei suoi raggi per la nostra vita. Il sole è fondamentale per la nostra salute! È grazie al sole che il nostro corpo produce la vitamina D, preziosa per il nostro organismo di cui governa i processi vitali. La vitamina D è essenziale anche per la salute del nostro sistema immunitario. Uscire il più possibile è quindi importantissimo, in quanto il corpo immagazzina la vitamina D per le stagioni più fredde e poi, in inverno, attinge da tale riserva.

Questo non significa, tuttavia, che si debba esporsi al sole dalla mattina presto fino alla sera tardi. Trovare una via di mezzo è l’opzione più opportuna. In farmacia troverete tutte le informazioni per godervi il sole a seconda del vostro tipo di pelle e delle sue esigenze. I prodotti naturali, che rinunciano alla sperimentazione sugli animali, non contengono sostanze nocive e sono realizzati nel rispetto dell’ambiente, sono sempre più numerosi.

I pomodori proteggono dal sole dall'interno

La protezione dai raggi UV può essere costruita anche dall’interno: grazie a una sostanza che contengono naturalmente ovvero il licopene, i pomodori offrono una protezione solare tutta naturale. Secondo alcuni studi, anche solo 55 grammi di concentrato di pomodoro al giorno permettono di incrementare del 33% le difese della pelle dai raggi solari.

Dato che nella metà più fredda dell’anno passiamo il nostro tempo soprattutto al coperto, è opportuno abituare la nostra pelle al sole in maniera graduale. Quando si va in piscina per la prima volta o si parte per le vacanze, nei primi giorni è bene coprire la pelle con qualche indumento per evitare le scottature. Indossate una maglietta leggera di cotone o uno scialle di lino sui punti più sensibili come collo e decolleté e proteggete il capo con un cappello. Evitate l’esposizione al sole tra le 11 e le 16 e fate attenzione a quello che vi suggerisce il vostro corpo. Vi sembra che le cosce e i polpacci inizino a bruciare leggermente? Concedete al vostro corpo un po’ d’ombra, del resto anche all’ombra ci si abbronza e si acquisisce un colorito sano!

Bimbi al sole ma solo il cappellino

Bebè e bambini debbono essere protetti con particolare attenzione! La loro pelle è molto sensibile e non deve essere esposta a rischi di scottature e al conseguente dolore. Anche in questo caso, si può ricorrere a cosmetici totalmente o parzialmente naturali: nei negozi specializzati sapranno darvi il giusto consiglio. Importantissimo è anche ricordare di coprire i bebè o i bambini facendo loro indossare qualche indumento in caso di lunga permanenza al sole. Un cappellino sulla testa non deve mai mancare, soprattutto nelle lunghe ore di giochi con la sabbia. A tal fine sarebbe meglio recarsi in spiaggia la mattina presto o nel tardo pomeriggio.

Nei mesi estivi, è bene prendere l’abitudine di spalmare la lozione solare su di sé e sui piccoli già la mattina. I bimbi possono infatti scottarsi anche durante le pause al nido o alla scuola materna. Questo accorgimento mattutino consentirà a voi e alla vostra famiglia di iniziare la giornata con la giusta protezione.

Osservate i turisti

Parlate del sole ai vostri figli. Di quanto faccia bene, ma anche della possibilità che possa provocare scottature, rughe e forme cancerogene della pelle. Se siete in vacanza, una passeggiata con i vostri bimbi è sempre una buona idea. Osservate i vacanzieri e i residenti. Come si comportano gli uni e gli altri e quale atteggiamento è più saggio nei paesi caldi? Non dimenticate che i bambini prendono esempio soprattutto dai genitori. Se voi per primi ve ne state ore in pieno sole in canotta e senza cappello, sarà difficile per vostro figlio capire perché deve giocare all’ombra e portare sempre il cappellino.

Se qualche volta, a voi e ai vostri figli, capitasse di aver preso troppo sole e di esservi scottati, riparatevi immediatamente dal sole, cercando un luogo fresco o, quanto meno, mettetevi all’ombra. Spesso ci si accorge di una scottatura solo dopo tre, quattro ore, è bene pertanto fare particolare attenzione al tempo che si trascorre al sole. Sciacquate le parti interessate sotto la doccia con acqua fresca e applicateci dei panni bagnati. Un po’ d’acqua mescolata ad aceto sui panni bagnati aiuta a raffreddare la pelle e a guarire. Quando si scaldano, sostituiteli.

Infuso di camomilla aiuta contro le scottature

Un aiuto può venire anche dalla natura: bagnate un panno con infuso di camomilla fatto raffreddare e mettetelo sulla parte scottata. Anche in questo caso, sostituite i panni bagnati non appena si scaldano. La camomilla è un rimedio tuttofare. 

 sono disponibili altre informazioni su quest’erba così utile.

Un altro consiglio è quello di rinfrescare le parti interessate con formaggio tipo Quark o yogurt. Spalmate il formaggio o lo yogurt freddo su un panno e quindi applicatelo sulle parti scottate. Anche i gel all’aloe vera rinfrescano la pelle. È bene, tuttavia, non ricorrere a pomate oleose o grasse in quanto la pellicola grassa non permette alla pelle di rilasciare adeguatamente il calore.

In ogni caso è consigliabile bere molta acqua ed evitare assolutamente una nuova esposizione diretta, non protetta al sole. Meglio starsene all’ombra un paio di giorni e lasciar passare la scottatura.

In caso di febbre o vomito, rivolgersi al medico

In presenza di un’insolazione, è bene bere molta acqua e riposarsi. Mettetevi con le gambe e la parte superiore del corpo più in alto rispetto al resto del corpo, lo aiuterete a stabilizzare la circolazione sanguigna. Se compaiono anche vomito, forte mal di testa e febbre, contattate subito un medico, soprattutto per i bambini.

Prendetevi cura dei capelli

Non è solo la pelle ad aver bisogno di essere protetta adeguatamente dal sole, ma anche i capelli. Anch'essi sono infatti esposti ai danni causati dalla luce del sole e dai raggi UV passibili di nuocere alla struttura della cheratina presente nei capelli. Il capello diventa di conseguenza fragile, opaco, spento e difficilmente pettinabile. I capelli bianchi possono inoltre assumere una tonalità giallastra.

A tal fine RAUSCH ha elaborato un paio di trattamenti speciali che vi consigliamo per i vostri bagni di sole. La protezione solare per capelli al tè verde RAUSCH forma subito dopo l’applicazione una pellicola protettiva leggera, invisibile e non grassa (SPF 3 - 4). Speciali nanoparticelle liberano sui capelli il filtro di protezione solare resistente all’acqua, che vi si distribuisce in modo uniforme. La protezione solare per capelli al tè verde RAUSCH protegge dai raggi UV-B e UV-A e riduce così l'invecchiamento del capello.

Spruzzare sui capelli bagnati o asciutti prima dell’esposizione al sole. In caso di radiazioni intense, è possibile ripetere più volte l’utilizzo. I capelli sono protetti senza diventare grassi e appesantiti. La protezione solare per capelli al tè verde è semplice da usare, comoda ed efficace. L’efficacia è scientificamente comprovata.

Maschera curativa doposole

Dopo l’esposizione al sole, potete sempre viziare i vostri capelli con una maschera curativa. Basta applicarla massaggiandola sui capelli umidi o asciutti e lasciarla agire almeno dieci minuti. In alternativa, è possibile applicarla sui capelli prima di andare a dormire, stendere un asciugamano di morbida spugna sul cuscino e lasciar agire per tutta la notte.

Se avete in programma qualche bagno o una giornata sulla spiaggia, potete anche mettere la maschera la mattina per poi lasciarla agire durante il giorno. Proteggerete così i capelli dal sole evitando che si secchino e alla sera, dopo la doccia, saranno morbidi, curati e lucenti. Se desiderate fare un bel tuffo in mare, vi consigliamo di portare un cappello o di avvolgere i capelli in una salvietta e, se possibile, non bagnarli. Quanto all’acqua salata o a quella con cloro, è bene ricordarsi di lavarsi i capelli la sera, dopo il bagno, con uno shampoo delicato per evitare che sale o cloro secchino troppo i capelli. Dopo averli lavati, è opportuno curarli in maniera generosa. In estate i capelli hanno bisogno di maggiori attenzioni.

Una bella pettinatura anche senza phon o ferro arricciacapelli

Dato che i capelli sono già strapazzati dal sole, in estate vi consigliamo di rinunciare più spesso al phon e all’arricciacapelli. Qualche volta fate asciugare i capelli al sole. Molto calore non fa che mettere alla prova i capelli e rischiate che si secchino e si spezzino. Un look da spiaggia estivo si può realizzare anche senza strapazzare i capelli. Modellate i capelli con un po’ di schiuma fissante e lasciatela asciugare all’aria. Successivamente, passate velocemente le dita tra i capelli.

Look bagnato di tendenza per i caldi giorni estivi

Il look bagnato così attuale è perfetto per lo styling ed è tutt’altro che complicato. Con i capelli corti, mettere semplicemente un po’ di gel sui capelli bagnati, fare la riga di lato e pettinare i capelli all’indietro. Se i capelli sono già asciutti, diventano perfettamente lucidi: la pettinatura perfetta per i giorni più caldi.

Il look bagnato è l’ideale anche per i capelli lunghi: in tal caso, l’importante è fare attenzione a mettere il gel solo sulla parte anteriore del capo. Da dietro i capelli sembrano sempre asciutti, la differenza la fa la parte anteriore. A tal fine, applicare semplicemente un po’ di gel sui capelli umidi, fare la riga di lato in maniera che sia ben visibile e pettinare i capelli all’indietro. Fissare con un po’ di lacca e lasciar asciugare. Quanto ci scommettete che sarete la sirena più bella della spiaggia a questa cena?

Per un tocco finale a tutta luce o un trattamento particolarmente rigenerante, stendete sui capelli un po’ di SIERO RIPARATORE RAUSCH ALL’AMARANTO. Rinforza e nutre, ripara la struttura dei capelli e previene la rottura e le doppie punte.

Ecco altri prodotti per un’efficace protezione solare che possono interessarvi.

La BODY LOTION FRESH con rosmarino rinforza e rivitalizza. La menta rinfresca. La calendola ha un effetto curativo e lenitivo. Un tocco di freschezza per la pelle sollecitata dopo bagno, sole e sport.

Per evitare di sudare troppo, c’è infine anche il nostro Deo Spray Fresh. Muschio islandese e salvia sono delicati e tollerati particolarmente bene dalle pelli esigenti. Il delicato profumo di fresco, privo di alcol, aiuta a sentirsi sicuri e dona una sensazione di freschezza e benessere per tutto il giorno.