Menu

Calendola | Cos'é?

Gli estratti di questa nota pianta da coltivazione e ornamentale, dai fiori di un giallo-arancio luminoso, hanno proprietà antinfiammatorie, lenitive e leggermente antibatteriche. La calendola calma la pelle e ne regola l’idratazione.

Calendola

La calendula, con i suoi petali arancioni particolarmente solari, è un vero e proprio arricchimento per ogni giardino. Quale pianta medicinale è nota anche con il nome latino “calendula officinalis”. Utilizzata soprattutto per curare problemi della pelle e rimarginare ferite, la calendula è una tipica rappresentante della famiglia delle composite (Asteracee). È stretta parente di altre importanti erbe officinali come il dente di leone e la camomilla. Si presume sia originaria dell’area mediterranea e delle montagne dell’Atlas nell’Africa settentrionale.

Nella medicina monastica del Medioevo le pomate ricavate dai fiori di calendula e dal grasso di maiale erano considerate il più importante rimedio antinfiammatorio. Ai nostri giorni la calendula officinalis è una delle poche piante medicinali riconosciute ufficialmente ed è utilizzata ampiamente sia nella medicina scolastica come pure nelle terapie alternative. I fiori del capolino essiccati o i petali ligulati contengono flavonoidi, saponine e un olio eterico. Queste sostanze antinfiammatorie sono utilizzate per guarire le ferite e sono persino in grado di formare nuove cellule cutanee. Quale rimedio casalingo questo fiore è impiegato per curare la pelle ruvida, screpolata e ustionata (dal sole).

RAUSCH utilizza i fiori della calendula per ricavare un estratto secondo elaborati procedimenti delicati e naturali interni all’azienda. Il risultato è un prezioso SHOWER GEL e una BODY LOTION entrambe rinfrescanti che rendono la pelle più esigente percettibilmente fresca e vellutata. Ideale come dopo-sole o dopo lo sport!


Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione